abbazie.com

Camaldoli Casamari Farfa Farneta S.Salvatore S.Antimo

Sito laico di religione Cattolica e storia medioevale

Fonte Avellana La Verna Monte Oliveto Montecassino Sacra San Michele Vallombrosa

Il tempo passa e l'Eternità si avvicina

Abbazia di Santa Maria di

Monte Oliveto Maggiore

Monte Oliveto Maggiore

La casa madre degli Olivetani

Il 26/04/09 Papa Benedetto XVI ha proclamato Santo Bernardo Tolomei
fondatore dell'ordine degli Olivetani


M.O. Maggiore Cosa vedere Chiostro Grande San Bernardo

San Bernardo Tolomei

L'abbazia di Monte Oliveto Maggiore è sita il località Chiusure, nel mezzo al territorio denominato "le Crete Senesi" in provincia di Siena.

La sua storia inizia a Siena, circa nel 1272, quando nasce Giovanni della nobile famiglia dei Tolomei.

San Bernardo Tolomei
San Bernardo Tolomei

Passano oltre 40 anni quando nel 1313 Giovanni dei Tolomei, insieme a Patrizio Patrizi, Ambrogio Piccolomini ed alcuni altri amici senesi decidono di rompere con la vita "normale" e dedicarsi ad una vita ascetica ed austera.

Sicuramente molto "normale" la loro vita non l'avevano fin li vissuta in quanto erano tutti o celibi o vedovi.

San Benedetto da la regola ai monaci Olivetani
San Benedetto da la regola ai monaci Olivetani

E, come luogo adatto al loro ritiro, scelsero uno sperduto possedimento dei Tolomei, a 36 km a sud di Siena, noto con il nome di Accona.

Qui trascorsero sei anni di vita quasi eremitica fino a quando, nel 1319, anche per non essere confusi con le varie sette eretiche di fraticelli (una per tutte quella dei flagellati), che abbondavano nella penisola, furono riconosciuti come congregazione dal "bellicoso" vescovo (ghibellino) di Arezzo Guido Tarlati di Pietramala.

la scala per il Paradiso
la scala per il Paradiso

La narrazione popolare associa questa scelta ad un sogno in cui a Bernardo Tolomei (è il Giovanni di prima che cambia il suo nome in onore di San Bernardo abate di Clairvaux morto nel 1153) appare Gesù, la Madonna ed una moltitudine di monaci tutti vestiti di bianco come gli adepti di San Benedetto.

la scala per il Paradiso parte 1
la scala per il Paradiso parte 1

La nuova Congregazione scelse di appartenere all'Ordine Benedettino, seguendo la regola comunemente conosciuta come "ora et labora".

la scala per il Paradiso parte 2
la scala per il Paradiso parte 2

Dal Vescovo Guido, il 26 Marzo 1319, Bernardo ebbe l'abito bianco tanto agognato e la Charta Fundationis.

San Benedetto parla a San Bernardo Tolomei
San Benedetto parla a San Bernardo Tolomei

Questo riconoscimento fu successivamente confermato nel 1344 da Papa Clemente VI.

La cosa non è ne secondaria e ne scontata in quanto ricordiamo che erano i tempi in cui i Papi risiedevano ad Avignone e tra Papi, antipapi, Imperatori, Guelfi e Ghibellini era la confusione a farla da padrone.

Madonna con Bambino e San Bernardo Tolomei
Madonna con Bambino e San Bernardo Tolomei

Il Crocifisso di don Camillo

Non sappiamo a cosa Giovannino Guareschi si fosse ispirato, oltre 600 anni dopo, per la saga di Don Camillo, ma anche San Bernardo Tolomei aveva il Suo Crocifisso che Gli parlava ed a cui parlava.

Cappella del Crocifisso
Cappella del Crocifisso

E questo Crocifisso è ancora visibile nella Cappella del Crocifisso sita nella Cattedrale della Natività di Maria di Monte Oliveto Maggiore.

AugurandoTi una buona visita al sito ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com. Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti nelle vicinanze di Monte Oliveto Maggiore

Booking.com