Il tempo passa e l'Eternità si avvicina
www.abbazie.com
Badia al Fango (Latum) - (GR)

Badia al Fango
Badia al Fango

Siamo in Maremma lungo la statale che da Grosseto porta a Castiglion della Pescaia.

Qui, poco prima della localitÓ denominata Ponti di Badia, si volta a sinistra e si attraversa il ponte sul fiume Bruna.

Non ci sono indicazioni ed, a vista, si punta sulla piccola altura che si erge sulla pianura.

Questa un tempo era l'antica isola Clodia sul lago Prile.

L'isola è citata da Cicerone che racconta di una strana storia di furti ed omicidi tra Milone, accusato dell'omicidio di Clodio che a sua volta aveva usurpato la villa a Paconio.

Questa fu la villa di Lesbia la donna amata da Catullo.

Poi circa 1000 anni di silenzio fino al IX secolo quando al posto della villa si trova una Badia dedicata a San Pancrazio.

Nel 1181 la Badia passò sotto l'Abbazia di Sestinga per poi passare sotto i Guglielmiti.

Non ci è dato sapere come e perchŔ fu distrutta, probabilmente semplicemente per il degrado che avvolse la Maremma dal XV secolo fino alle recenti bonifiche.

Oggi dell'antica badia resta solo il rudere della chiesa.

Badia al Fango Badia al Fango - La Diaccia Botrona

La visita all'isola Clodia ci consente di godere dell'invidiabile panorama su ciò che rimane del lago Prile e sull'attuale Diaccia Botrona.






abbazie.com

Tu sei il nostro



visitatore dal 01/05/2002









Lascia i tuoi commenti sulla nostra pagina

Abbazie / Google+