Il tempo passa e l'Eternità si avvicina

abbazie.com

Maria Maddalena

Maria Maddalena

Maria Maddalena ed il Graal

La ex prostituta di Papa Gregorio Magno ... quando anche i grandissimi sbagliano.

Per Noi, quando si parla di Maria Maddalena, si parla di Maria di Magdala e non di Maria sorella di Lazzaro e ne tanto meno della prostituta peccatrice di Lc 8,36-50.

Dal 3 Giugno 2016 la Congregazione per il Culto Divino ha pubblicato un decreto con il quale, per espresso desiderio di Papa Francesco, la celebrazione di Santa Maria Maddalena viene elevata al grado di festa e sarà festeggiata ogni 22 Luglio.

Papa Francesco ha motivato questa decisione

"per significare la rilevanza di questa donna che mostrò un grande amore a Cristo e fu da Cristo tanto amata"



Non c'è certezza su quale fu il reale il rapporto tra Gesù e Maria Maddalena.

Gli stessi documenti ufficiali danno adito ad interpretazioni ben discordanti tra loro, pur leggendo lo stesso versetto!

Ed i Vangeli apocrifi non hanno certo chiarito la storia.

Comunque Maria Maddalena non viene citata molto spesso dagli Evangelisti canonici ...

Rennes le Chateau ... Chiesa di Santa Maria Maddalena

Maria Maddalena

Intanto diciamo che Maria di Betania, sorella di Lazzaro e Marta potrebbe essere Maria Maddalena.

Il Cardinale Gianfranco Ravasi scrive nel 2016, a proposito dell'equivoco sull'identità che nasce con Luca 7, 36-50

36 Uno dei farisei lo invitò a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola.

37 Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo;

38 stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo.

39 Vedendo questo, il fariseo che l'aveva invitato disse tra se: "Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!".

40 Gesù allora gli disse: "Simone, ho da dirti qualcosa". Ed egli rispose: "Di pure, Maestro".

41 "Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l'altro cinquanta.

42 Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?".

43 Simone rispose: "Suppongo sia colui al quale ha condonato di più". Gli disse Gesù: "Hai giudicato bene".

44 E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: "Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l'acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli.

45 Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi.

46 Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo.

47 Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perchè ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco".

48 Poi disse a lei: "I tuoi peccati sono perdonati".

49 Allora i commensali cominciarono a dire tra se: "Chi è costui che perdona anche i peccati?".

50 Ma egli disse alla donna: "La tua fede ti ha salvata; va in pace!"


Sempre Luca però scrive - Le donne che accompagnavano Gesù capitolo 8, 1-2:

8:1 In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. 2 Con lui vi erano i dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti maligni e da malattie: Maria, detta Maddalena (da Magdala), dalla quale erano usciti sette demoni;


In questa citazione che Maria Maddalena da Magdala, dalla quale erano stati estirpati sette demoni, e la peccatrice del precedente capitolo 7 siano la stessa persona non è affatto evidente ... anzi ...

Come ha scritto il Cardinale Gianfranco Ravasi:

Di per se, l'espressione (sette demoni) poteva indicare un gravissimo male fisico o morale che aveva colpito la donna e da cui Gesù l'aveva liberata.

Ma la tradizione, perdurante sino a oggi, ha fatto di Maria una prostituta e questo solo perchè nella pagina evangelica precedente (il sopra scritto capitolo 7 di Luca) si narra la storia della conversione di un'anonima "peccatrice nota in quella città", che aveva cosparso di olio profumato i piedi di Gesù, ospite in casa di un notabile fariseo, li aveva bagnati con le sue lacrime e li aveva asciugati coi suoi capelli

L'unzione con l'olio profumato è un gesto che è stato compiuto anche da Maria, la sorella di Marta e Lazzaro, in una diversa occasione (Giovanni 12,1-8).


Giovanni (Gesù resuscita Lazzaro di Betania capitolo 11, 1-2) scrive:

1) C'era un ammalato, un certo Lazzaro di Betania, del villaggio di Maria e di Marta sua sorella. 2) Maria era quella che unse il Signore di olio profumato e gli asciugò i piedi con i suoi capelli; Lazzaro, suo fratello, era malato.


Luca (Marta e Maria capitolo 10, 38-42) scrive:

38 Mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò in casa sua. 39 Marta aveva una sorella chiamata Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola. 40 Ma Marta, tutta presa dalle faccende domestiche, venne e disse: "Signore, non ti importa che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti". 41 Ma il Signore le rispose: "Marta, Marta, tu ti affanni e sei agitata per molte cose, ma una cosa sola è necessaria. 42 Maria ha scelto la parte buona che non le sarà tolta".


In questa citazione che Maria sorella di Lazzaro di Betania e Maria Maddalena da Magdala, dalla quale erano stati estirpati sette demoni, siano la stessa persona non è affatto evidente ... anzi ...

In pratica Maria di Magdala, dopo essere stata confusa con la prostituta di Galilea, verrà confusa anche con la Maria di Betania.

Per Noi quando si parla di Maria Maddalena si parla di Maria di Magdala e non di Maria sorella di Lazzaro e ne tanto meno della prostituta peccatrice di Lc 8,36-50.

Anche Marco cita Maria Maddalena in due punti - La Crocefissione di Gesù capitolo 15, 40:

40 Vi erano pure delle donne che guardavano da lontano. Tra di loro vi erano anche Maria Maddalena (Maria di Magdala), Maria madre di Giacomo il minore e di Iose, e Salome,


La risurrezione e l'ascensione di Gesù Cristo capitolo 16, 9:

9 Or Gesù, essendo risuscitato la mattina del primo giorno della settimana, apparve prima a Maria Maddalena (Maria di Magdala), dalla quale aveva scacciato sette demoni.



Maria Maddalena


In ogni caso Maria di Magdala non era pari tra i pari ...

Ungere la testa di Gesù con un unguento era il gesto di un grande Sacerdote (uomo) che incorona un Re.

Ma Maria Maddalena era una donna ed unica (oltre a Gesù stesso) non era nota come sorella di Tizio o moglie di Caio, ma come Maria di Magdala.

Questo ci dice che era una donna indipendente ed non associata ad un altro uomo, anche se fosse stato un semplice fratello.

Maria Maddalena Penitente


Nel vangelo apocrifo di Filippo, per chi lo ritiene veritiero, si legge:

32 - Erano tre che andavano sempre con il Signore: Sua Madre Maria, sua sorella, e la Maddalena, che è detta sua consorte. Infatti era 'Maria' sua sorella, sua madre e la sua consorte.

omissis

55 - La Sofia, che è chiamata sterile, è la madre degli angeli. La consorte di Cristo è Maria Maddalena. Il Signore amava Maria più di tutti i discepoli e la baciava spesso sulla bocca. Gli altri discepoli allora gli dissero: "perchè ami lei più di tutti noi?" Gesù rispose e disse loro: "perchè non amo voi tutti come lei?"


Le sue dispute con gli altri apostoli (Pietro in primis) sono un chiaro segno dell'importanza di Maria Maddalena per Gesù.

E Maria Maddalena è, anche l'unica che andava ogni giorno al sepolcro violando la legge che proibiva di andare a visitare il sepolcro di un condannato.

Lei ci va ed è anche la prima a vederlo risorto.

Ma come fa il mito di Maria Maddalena ad essere così radicato nella Francia del sud?

E come si passa da Maria Maddalena (Maria di Magdala) al Graal.

Giuseppe di Arimatea

Concedetici un volo pindarico

La figura chiave è Giuseppe di Arimatea.

Dopo la Morte di Gesuù fu Giuseppe di Arimatea a richiedere il corpo di Cristo a Pilato.

Fu Giuseppe di Arimatea a dare il (suo) sepolcro (nuovo) come tomba per il Cristo.

E fu sempre Giuseppe di Arimatea a portare via il Graal, ma forse è meglio scrivere mettere in salvo il Graal.

Maria Maddalena


Nel Vangelo di Filippo si legge, per ben tre volte, che Maria Maddalena è "la consorte" di Cristo.

Vista la situazione post crocefissione Giuseppe di Arimatea decise di mettere in salvo Maria Maddalena partendo via nave verso le coste Europee.

Ora non possiamo fare a meno di ricordarci come in Camargue si ricordi (ogni 24 e 25 Maggio) l'arrivo dal mare delle Tre Marie a Saintes-Maries-de-la-Mer ... accompagnate appunto da Giuseppe di Arimatea.

Ma chi erano queste tre Marie?

Maria Salome, Maria Jacobéa e ... Maria Maddalena ... con un bambino ... o una bambina di nome Sara?.

Maria Maddalena


A riprova di ciò che a Sainte Baune c'è la grotta ove la Maddalena visse e morì ed a Saint Maximim (pochi chilometri da Sainte Baune) c'è la tomba di Maria Maddalena con all'interno il teschio ed un osso del braccio, ma altre fonti citano che Maria Maddalena sia morta ad Efeso in Turchia.

Il Santo Graal, che molti pensano sia o la coppa in cui Gesù ha bevuto nell'ultima cena o la coppa in cui sarebbe stato raccolto il sangue di Gesù sotto la Crove, sarebbe in realtà una dinastia, il Sang Raal dei provenzali della lingua d'Oca, storpiato nella forma San Greal ... Sang Real ... il Sangue Reale appunto, ma questa è una ipotesi.

Qui ovviamente si entra nel mondo (fantasioso) del Codice da Vinci di Dan Brown ... che da Rennes Le Château e dalla storia dell'abate Bèrenger Sauniére è stato sicuramente ispirato.

Comunque i re Merovingi prima e Carolingi poi si sarebbero quindi fregiati di appartenere a questa discendenza Reale, motivando così le ambizioni a regnare sul Sacro Romano Impero.



Ma Noi cosa pensiamo di tutto questo ...

Sinceramente ci sembra strano che i quattro Vangeli "ufficiali", anche manipolati, si siano scordati di un evento quale le nozze di Gesù con Maria Maddalena ... tra l'altro mai citato, come evento, nemmeno in quelli apocrifi ...

E questo è tutto.

Versione web - aggiornamento 1.1

abbazie.com

Tu sei il nostro



visitatore dal 01/05/2002









Lascia i tuoi commenti sulla nostra pagina

Abbazie / Google+