Il tempo passa e l'Eternità si avvicina

abbazie.com

San Michele Arcangelo



san Michele Arcangelo a Vallecorsa

Siamo a Vallecorsa in Ciociaria.

Qui esiste, nel centro del paese, una collegiata dedicata a San Michele Arcangelo.

La Chiesa, pur con qualche rivisitazione, ha mantenuto lo stile gotico originale.

Strutturalmente ha una sola navata con tetto realizzato tramite volta a botte.

San Michele Arcangelo a Vallecorsa


Il presbiterio, in di stile diverso dal corpo della Chiesa, è ampio ed imponente ed è sovrastato da una cupola decorata da quattro dipinti che raffigurano i quatto Evangelisti.

La Chiesa fu solennemente consacrata il 3 maggio 1648 da mons. Pietro Pinto, vescovo di Fondi, e, in un bassorilievo posto al lato destro dell'ingresso, ancora vi si legge:


templum hoc, quod religionis pietas,


beato michaeli archangelo,


protectori, sacravit inclyto, ipse consacravit



A noi interessa questa chiesa non solo perchè dedicata a San Michele Arcangelo, ma bensì per la presenza, tra gli altri dipinti, di una bella e miracolosa statua di San Michele Arcangelo.

San Michele Arcangelo a Vallecorsa

Questa statua è infatti il tesoro più prezioso, amato e venerato di Vallecorsa.

La fede verso questo Santo si perde nella notte dei tempi e coincide con la discesa in Italia dei Longobardi.

A Vallecorsa in particolare i Longobardi, nell'onorare il loro Arcangelo guerriero, vollero che su di ogni porta del paese ci fosse una sua immagine.

E forse proprio qui si trova una delle più importanti e storiche immagini di San Michele Arcangelo rappresentato sul bassorilievo longobardo di porta Sant'Angelo.

Ma ritorniamo alla statua di San Michele Arcangelo presente nella collegiata.


Iconografia

Non si conosce l'autore della statua.

Si sa solo che la statua di San Michele Arcangelo fu realizzata alla fine del '600 ed esposta per la prima volta il 29 settembre 1709.

La statua è realizzata in legno di leccio e rappresenta San Michele Arcangelo in atteggiamento di vittoria nel supremo gesto del trionfo.

Le Sue fattezze purissime conquistano l'intelligenza, dominano la coscienza, rapiscono ed esaltano l'essere umano in una zona di eccesso misticismo ... in una luce di grande, di bello e di sovrumano.

Il suo sguardo calmo, sereno, puro, intenso, provoca, sviluppa, accresce, ingigantisce una speranza viva, profonda.

Si legge in quegli occhi, che ispirano tanta grazia, un accento che salva, una parola che rischiara, un conforto che solleva, una forza che sostiene, un faro che illumina.

San Michele Arcangelo a Vallecorsa


Il Santo Arcangelo è rappresentato con un elmo in argento dai con ricami in oro, con sandali in argento donasti del Sig. Michele De Mattias (padre della Beata Maria De Mattias).

San Michele è armato con una spada in oro donata in occasione del 250" anniversario di tutti i Michele dal Dott. Michele Ferrante.

Alla cintura l'Arcangelo ha una seconda spada in argento donata dal Sig. Luigi Cecio e famiglia.

Completa la dotazione della statua una bilancia in oro zecchino donata in occasione del 275" anniversario di tutti i Michele, Michela, Micheline, Angelo, Angela, Arcangelo, Michelangelo.


Il miracolo del movimento degli occhi

Intanto diciamo che la statua è miracolosa a seguito degli eventi del 31 luglio 1796 quando, per 4 giorni di seguito ovvero fino al 3 agosto, gli occhi della statua iniziarono a muoversi davanti alla popolazione, mentre la fronte dell'Arcangelo si bagnava di sudore.

Dai paesi vicini fu un infinito accorrere di gente che voleva assistere con i propri occhi al miracolo.

Per questo a perpetua memoria dei secoli futuri, si volle che, per mezzo di rogito del pubblico Notaio dott. Domenico Antonio Trapani, si raccogliessero le deposizioni di testimoni, i cui atti si conservano tutt'ora nell'archivio parrocchiale.

Inoltre, a ricordo del miracoloso avvenimento, venne posta, a destra di chi entra in chiesa, una lapide in marmo.





Segnaliamo volentieri l'Associazione Culturale Comitato Festeggiamenti Patronali San Michele Arcangelo di Vallecorsa.

sito: http://sanmichelevallecorsa.jimdo.com

rappresentata dal Presidente Lauretti Stefano che ci inviato sia i testi che le foto con cui è stata redatta questa pagina.

Concludiamo ricordando che San Michele Arcangelo è il Santo Patrono di Vallecorsa.





Versione web - aggiornamento 3.0

abbazie.com

Tu sei il nostro



visitatore dal 01/05/2002









Lascia i tuoi commenti sulla nostra pagina

Abbazie / Google+