Il tempo passa e l'Eternità si avvicina

abbazie.com

Abbazia di Farneta

Abbazia di Farneta

Tratto dalla "Guida rapida per la visita" di Don Sante Felici

La storia di un'abbazia millenaria

L'Abbazia di Farneta (da "farnia" o quercia gentile) fu fondata prima del mille dai Monaci Benedettini.

Come molte delle Chiese più antiche della Cristianità anche l'Abbazia di Farneta fu consacrata alla Madonna dell'Assunta.

Abbazia Farneta


Nel cinquecento, dopo la sciagurata parentesi degli Abati Commendatari che provocarono la partenza dei Benedettini, l'Abbazia di Farneta passò sotto i Monaci Olivetani di Monte Oliveto Maggiore e dal 1780 ai Preti secolari della Diocesi di Cortona.


La Chiesa preromanica ha la forma a tau (T), croce latina senza il capo, ed è orientata con le absidi rivolte ad Oriente (ossia ove sorge il Sole, la Luce ... il Redentore).

Abbazia Farneta le absidi Abbazia Farneta le absidi


L'Abbazia ha subito molte "mutilazioni".

Nel duecento furono chiuse alcune cappelle laterali.

Alla fine del settecento fu abbattuta di circa la metà (14 metri) la navata longitudinale.

Abbazia Farneta le absidi Abbazia Farneta le absidi Abbazia Farneta le absidi


Ai primi dell'ottocento fu abbattuta la torre campanaria, sostituita oggi con due campane a vela.

Camapane a vela


Nel 1923 fu abbattuto il transetto e la struttura absidale combaciante con la sottostante struttura della Cripta.

C'è veramente da rimanere stupiti nel vedere che dopo tali e tanti scempi l'Abbazia di Farneta sia ancora tanto bella.


abbazie.com

Tu sei il nostro



visitatore dal 01/05/2002









Lascia i tuoi commenti sulla nostra pagina

Abbazie / Google+